VIII La Justice di Fabio Perpetua

Energia in equilibrio



…ed è quello che bisogna iniziare a cercare ed è quello che indica la Carta. La Justice ci dice che bisogna assumersi la responsabilità delle decisioni e fare la cosa giusta indipendentemente dai propri interessi personali. Questo nella vita di una persona è un aspetto molto importante, e diventa imprescindibile quando si interagisce con altre persone.

Il corretto aspetto deontologico dietro una Lettura di Tarocchi, un Trattamento di Riflessologia Plantare, una diagnosi DI M.T.C., l’insegnamento di una forma di Kung Fu o il giusto comportamento in una gara di corsa risultano essere fattori di estrema importanza.

Il fare la cosa giusta indipendentemente dai propri interessi personali significa essere trasparenti con chi abbiamo di fronte anche se ciò potrebbe essere in contrapposizione con il nostro ritorno economico o emozionale.

In Riflessologia Plantare in teoria questo problema quasi non esiste, in quanto anche il semplice Trattamento base fatto regolarmente (non con una sequenza mirata per un problema specifico del Ricevente), per il suo effetto endorfinico, analgesico e rilassante, porta inevitabilmente ad un miglioramento generale dello stato fisico, mentale ed energetico del soggetto.


Io consiglio sempre di inserire un Trattamento energetico, che sia Riflessologia Plantare, Shiatsu, Ayurveda, in un contesto più ampio di un programma di benessere, anche se si fa una volta ogni quindici giorni.

Poi attività fisica costante, anche leggera ma costante, bere la giusta quantità di acqua, mangiare più sano possibile, fare

dei cicli erboristici costanti durante l’arco dell’anno per aiutare il nostro organismo ed ecco fatto un grosso passo avanti nel nostro riequilibrio generale.



Se però questo non viene capito dal Ricevente non dovremmo insistere nel trattenerlo perchè sappiamo che abbiamo lavorato per il giusto.

Tramandare l’arte del Kung Fu in maniera tradizionale non è facile.

In questo mondo di “tutto e subito” le persone sono abituate ad ottenere risultati veloci, il Kung Fu tradizionale è un arte lenta ed a volte neanche spettacolare.

In Cina, purtroppo, diversi anni fa è nato il Wushu che non è altro che Kung Fu, ovviamente sempre con tantissimi stili diversi, ma reso spettacolare con l’aggiunta di sequenze acrobatiche altamente difficili da eseguire prese da altre fonti come per esempio la ginnastica artistica o da attività circensi.

Quindi si vedono queste persone, sicuramente molto preparate atleticamente, che fanno delle cose bellissime, difficilissime e spettacolari anche con le armi (spade, coltelli, alabarde), ma che non hanno nulla in comune con un praticante di Kung Fu tradizionale.

La Carta La Justice ci ricorda che non dovremmo mai mettere davanti interessi economici e snaturare una pratica antica e tradizionale, mai insistere contro la volontà di una persona per tenerlo come Ricevente o addirittura direzionare una Lettura di Tarocchi verso quello che il Consultante vuole sentirsi dire, il tutto ovviamente per aumentare artificiosamente il carisma e la simpatia nei nostri confronti.

L’assumersi le proprie responsabilità a volte può farci cadere in una profonda crisi esistenziale….ed è di questo che si parlerà con il prossimo Arcano Maggiore, L’Hermite, numero nove!!

Post recenti

Mostra tutti