Giorno della Frutta - Ottobre 7° Capitolo del Libro "Il Percorso - Armonia e Benessere"

Aggiornamento: 30 ott



Il mese di ottobre ci offre: clementina, mela, pera, uva.

Il frutto di questo mese è l’uva.

E’ quasi impossibile non legare l’arrivo dell’autunno alla presenza sulle nostre tavole dell’uva.

Le differenze tra uva bianca e uva nera non sono sostanziali, l’uva nera è più ricca di ferro, quindi può essere più indicata per soggetti anemici ma le caratteristiche comuni conferiscono a questo frutto un alto potere benefico, specialmente agli sportivi.

L’uva è composta principalmente da acqua, circa l’80%, ecco dunque un ottimo integratore per chi fa attività fisica, ma anche la presenza di zuccheri, come saccarosio e fruttosio, la rendono una ottima fonte di energia.

Tra le sostanze nutritive vi sono piccole quantità di proteine e sostanze azotate che variano dallo 0,5 – 1% secondo le qualità, troviamo invece una ricca presenza di acidi organici, sali minerali come ferro, calcio, potassio, manganese, magnesio e iodio.

E’ molto importante la presenza di potassio che aiuta a reintegrare quello che si perde con la sudorazione e il ferro che consente di ridurre le carenze di questo minerale.

Sono presenti in quantità non molto elevata vitamine del gruppo B, vitamina A e vitamina C, in compenso è buona la concentrazione di tannini e polifenoli.


I polifenoli sono sostanze antiossidanti, ottimi per neutralizzare la produzione di tossine prodotte con l’esercizio fisico, inoltre l’uva, essendo povera di Sodio, è particolarmente indicata nell’alimentazione degli anziani, consigliata contro ipertensione, arteriosclerosi, artrite, gotta, come lassativo e per agevolare la diuresi. La quota giornaliera rimane sempre da 1 a 3 Kg.

Valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto:

Parte edibile: 94 gr. - Kcal: 61 - Proteine animali: 0 gr. - Proteine vegetali: 0,5 gr. - Carboidrati: 15,6 gr. - Grassi: 0,1 gr. - Fibre: 0,4 gr. - Ferro: 27 mg - Calcio: 27 mg - Vitamina C: 6 mg

I Polifenoli sono presenti anche nelle foglie di vite rossa. Quest’ultima viene usata in fitoterapia per le sue proprietà antinfiammatorie e protettrici dei capillari sanguigni, utili quindi in caso di varici ed emorroidi.

Per finire una nota di colore: l’ Italia è il primo produttore al mondo di uva da tavola.



0 visualizzazioni0 commenti