top of page

Giornata della Frutta mese Luglio - 19° Capitolo del Libro "Il Percorso Armonia e Benessere"



Il mese di luglio ci offre: albicocca, anguria, melone, pesca.

Il frutto di questo mese è l’anguria.

L’anguria è da secoli un frutto molto apprezzato e diffuso in tutto il mondo. Nella mitologia egizia, il frutto nasceva dal seme della divinità del deserto, il dio Seth. Molto spesso era collocata nelle tombe dei faraoni come nutrimento per l’aldilà. Nel X Secolo d.C. l’anguria era coltivato in Cina, il paese è attualmente il primo produttore mondiale.

Con l’arrivo dei popoli musulmani, l’anguria si diffuse anche in Europa, ma siamo già nel XIII Secolo. La pianta si presenta con fusto erbaceo, fiori gialli e grosse foglie pelose.

Il frutto può arrivare a pesare anche 20 kg, ha polpa rossa o gialla, è dolce e ricco di acqua.

Esistono molte varietà d’anguria; tra queste ricordiamo la Maderache è di forma rotonda con polpa rosso-arancia; la Galery dalla forma ovale e polpa rossa e la Sugar Baby con forma rotonda e polpa rosso vivo.

Il valore nutrizionale dell'anguria è modesto, ma ampiamente compensato dal vantaggio di poterne consumare grandi quantità senza incorrere in problemi di peso o sovralimentazione. Questo è importante per il nostro percorso perché ci permette di superare la quota giornaliera dei 3 Kg.

La polpa infatti ha un contenuto calorico molto basso (30 kcal/100 gr), non contiene grassi ed è molto ricca di potassio, facendo così dell’anguria un ottimo alimento utile per tutti, è inoltre ricca di Vitamina A, B6 e C, mentre è molto basso il suo contenuto di sodio.

Valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto:

Parte edibile: 52% - Kcal: 30 – Acqua: 95,3gr – Proteine: 0,4gr – Lipidi: 0 gr – Glucidi disponibili: 3,7gr – Sodio: 3mg – Potassio: 280mg – Ferro: 0,2mg - Calcio: 7mg – Fosforo: 2mg.


Grazie all’assenza di grassi, è considerato cibo salutare per il cuore, incontrando consensi per la lotta al colesterolo. Molto elevato è il valore dissetante della polpa, dovuto all’alto contenuto di acqua, superiore al 90%. Questo valore ci permette di riprendere la considerazione fatta all’inizio di questo lavoro, quando ho portato come esempio l’anguria e l’arancia per sottolineare l’importanza di consumare frutta fresca e di stagione. Luglio notoriamente è il mese più caldo dell’anno (in relazione alla nostra latitudine), e la Natura ci offre la maturazione dell’anguria… non riesco a non vedere un qualcosa di semplicemente straordinario e al di sopra delle facoltà di programmazione e discernimento del genere umano.

Tornando alle caratteristiche nutrizionali: rinfresca, disseta, idrata e depura l'organismo, senza farci introdurre troppe calorie, e in estate sappiamo quanto ciò sia importante! Ma le proprietà positive dell’anguria non sono ancora finite, la colorazione rossa della polpa è data dalla presenza del licopene, lo stesso che troviamo nei pomodori. Per ogni 100gr di polpa di anguria troviamo 4 mg di licopene.

Il Licopene è un carotenoide che agisce come antiossidante nei confronti dei radicali liberi, quindi con effetti benefici nella prevenzione di particolari carcinomi e patologie dell’apparato cardiocircolatorio..................

1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page