Alexia i Tarocchi e la Grecia di Fabio Perpetua

ALEXIA, I TAROCCHI E LA GRECIA

Racconto questa breve storia con l’intento, quasi impossibile, di trasmettere pensieri ma soprattutto emozioni di alcune bellissime sincronicità avvenute nell’Estate 2019 durante il mio soggiorno/lavoro in Grecia.

Già nel titolo, Alexia i Tarocchi e la Grecia abbiamo il primo elemento, 3 parole (Alexia, Tarocchi e Grecia) con questo numero 3 che sarà un elemento ricorrente nella storia, poi l’evoluzione del racconto che parte invece dalla Grecia, per passare ai Tarocchi e finire con Alexia, quindi una specularità tra titolo ed evoluzione della storia stessa con la caratteristica di avere i Tarocchi sempre al centro come fulcro della storia stessa (Alexia, i Tarocchi e la Grecia – la Grecia, i Tarocchi ed Alexia).

Ma andiamo per ordine.

Parto da Roma Sabato 15 Giugno 2019 insieme ad una coppia di ragazzi, Michele 22 anni dipendente della Tazza D’Oro di Roma da 5 anni, Michela 20 anni (compagna di Michele) con mansioni di bar e cocktail.

E’ già, non l’ho detto, ma questo lavoro ha come fulcro l’apertura di un Beach-Bar a Nydri sull’isola di Lefkada in Grecia.

Io sono partito con mansioni principalmente di cassiere ma poi nei 75 giorni di permanenza sull’isola ho fatto il barman la sera, caffè e cappuccini la mattina, il cameriere, l’aiuto cuoco, il lavapiatti e pentole, l’addetto ai servizi di spiaggia nonché Riflessologo a Natalia ( la titolare) un paio di volte a settimana, comunque tutto questo può essere inquadrato in una visione sinottica di questa esperienza, nulla accade a caso, e quindi anche queste attività hanno avuto le loro ragioni per esserci.

Ho cercato di capire ed elaborare questa cosa, sono giunto a delle conclusioni ma esprimerle in questo contesto ci porterebbero troppo lontano dal racconto.

Quindi torniamo alla partenza.

Parto con Michele e Michela, e qui c’è un secondo elemento.

Sono quasi alla fine di un corso, durato due anni, a Roma dal titolo “Integrazione dell’Ombra e Pulizia dell’Aurea” con Antonino ed Emanuele, due persone a dir poco fantastiche con cui sono venuto a conoscenza di dinamiche importantissime per la crescita e l’evoluzione individuale, tra i tanti argomenti trattati c’è anche l’incontro con dinamiche angeliche e la conoscenza dei quattro Arcangeli: Michele, Gabriele, Uriele e Raffaele.

Per cui partire con due persone che avevano il nome dell’Arcangelo Michele mi rassicurava e in più mi faceva sentire al posto giusto, sempre perché, nulla accade a caso!!

Appena arrivati con il traghetto ad porto di Igumeniza, avremmo dovuto fare altri 150 chilometri per raggiungere Nydri, per un disguido non c’era la persona che avrebbe dovuto accompagnarci al locale, per cui, dopo una serie di telefonate saliamo su un altro taxi con destinazione Nydri.

Salgo davanti, accanto all’autista, è incontro il terzo elemento.



La foto di S. Cristoforo la cui somiglianza con Le Mat e a dir poco strabiliante.

Felicissimo di questo incontro (appena messo piede in Grecia vengo accolto da Le Mat!!!!!) chiedo all’autista cosa rappresentava S. Cristoforo e lui mi ha detto che era considerato un santo protettore e lui con il lavoro che faceva ne sentiva il bisogno.

Per chi non consce i Tarocchi Le Mat è la la carta numero 0, è quella che inizia il

cammino con tutte le tappe, rappresentate delle altre carte, per finire alla n°21 (Le Monde).

Le Monde è la carta più bella dei Tarocchi, è la fine del viaggio con la massima realizzazione e il passaggio ad una dimensione superiore.

Dal 16 al 21 giugno c’è stato tutto i lavoro di preparazione è Il 21 giugno c’ è stata l’inaugurazione del locale, Mhitos.

Fino all’incontro con Alexia che è avvenuto una quindicina di giorni prima della mia partenza (29 Agosto) ci sono stati molti problemi, con molte figure che sono entrate ed uscite dalle dinamiche di gestione e lavoro a Mhitos.

Come nel percorso di Le Mat, che segna tutte le tappe fino alla 21° carta, così io ho attraversato problematiche, ho interagito più o meno serenamente con persone e situazioni!!

Fino ad arrivare in prossimità della mia partenza ed incontrare Alexia.

Un lavoro che farò in seguito sarà quello di attribuire ogni singola carta a tutte le figure che hanno interagito con me e con il locale nei 75 giorni della mia permanenza sull’isola.


E’ questo è il quarto elemento, cioè la sincronicità di incontrare Le Mat appena messo piede in Grecia e la chiusura della mia esperienza segnata dell’incontro con Alexia che rappresenta Le Monde.

Vi spiego come Alexia rappresenta Le Monde.

Alexia è una splendida creatura di appena 10 anni ma che possiede un Anima Antica.


Per Anima Antica intendo una persona con cui ti ritrovi ad interagire come se l’avessi sempre conosciuta, come se ci fossero già stati momenti di condivisione di qualcosa, ritrovandoti nello sguardo e nei modi di fare, sentendo un’energia travolgente!

Tra noi è nata una simpatia ed un’empatia bellissima!!

Lei è la figlia dei gestori di un locale vicino a Mhitos (qualche sera prima della mia partenza mi ha presentato sua madre) ed insieme ad altre due sue piccole amiche aveva fatto amicizia con Julia, una ragazza che lavorava con noi come cameriera, in realtà lei è un insegnante di musica molto dolce e sensibile, ed ecco di nuovo il numero 3.


I dialoghi con Alexia erano un pochino in italiano ma principalmente in inglese, con Julia che traduceva il mio terribile inglese in greco.

Lei a 10 anni già sapeva che da grande avrebbe fatto il Giudice e sarebbe venuta a studiare in una università italiana perché era innamorata della nostra cultura, tutta questa determinazione in un sorriso dolcissimo ed un viso angelico.

Quindi nelle ultime mie sere greche avevo anche una “piccola” aiutante, mi aiutava a sistemare le cose per la chiusura, portare dalla spiaggia a dentro il locale le sedie, i menu, i lumini e quant’altro.

Si avvicinava il 29 Agosto e lei mi diceva che era triste per la mia partenza, e questo mi creava una duplice sensazione, ero sicuramente dispiaciuto per l’allontanamento da lei ma allo stesso tempo ero felice di averla incontrata ed il fatto che andassi via era una cosa già scritta (quando sono partito, il 15 Giugno, avevo già in tasca il biglietto di ritorno per il 29 Agosto) e comunque inevitabile, in quanto la chiusura stagionale di Mhytos era programmata per fine Settembre.

La penultima sera della mia permanenza (27 Agosto) entra di corsa nel locale, come nelle sue abitudini, e con il suo disarmante sorriso mi porge una Rosa Rossa!

E’ inutile scrivere che non sono riuscito a trattenere le lacrime…stupore…affetto…gioia….gratitudine….riconoscenza…un turbinio di emozioni travolgenti.


La mattina successiva l’ho passata pensando e cercando un piccolo regalo da portagli la sera, la mia ultima sera.

Ricordandomi che mi disse che sarebbe venuta in una università italiana per studiare legge per diventare giudice, le scelsi una piccola catenina con un ciondolo raffigurante La Mano di Bhudda.

Mi ricordo che lei non espresse il desidero di venire in Italia a studiare, lei mi disse che sarebbe venuta in Italia a studiare, non era un desiderio ma era una certezza.

Ovviamente nella sua formulazione spazio/temporale dell’Agosto 2019.

Ci siamo, ultima sera 28 Agosto, roba da non credere ero emozionato e felice di vederla per dargli il mio pensierino e salutarla.

E così fu, nel dargli la catenina con il ciondolo gli spiegai il significato della Mano di Bhudda, dicendogli di indossarla quando sarebbe venuta in Italia a studiare e che l’avrebbe protetta e accompagnata nella sua avventura….questa era la mia intenzione con tutto il cuore e l’amore possibile!

Poi mi venne un’idea, e qui viene il bello, io ho sempre con me i Tarocchi, gli aprì scoperti davanti a lei e le dissi di sceglierne uno.

Ero convinto che scegliesse l’Arcano n° 8 (La Giustizia), per il fatto che lei volesse diventare giudice, invece scelse l’Arcano n°11 (La Forza), gli dissi se era sicura, lei lo posò e scelse l’Arcano n°3 (L’Imperatrice).

Gli spiegai il significato dell’Imperatrice, dopo di ciò usci di corsa dal locale e dopo pochi minuti si presentò con 3 Rose Rosse, numero della carta che aveva scelto.

Ci salutammo, ci abbracciammo con la promessa che appena fosse venuta in Italia ci saremmo rivisti.

E’ incredibile come, sull’onda delle emozioni, si possano fare delle promesse e delle affermazioni che annullano lo spazio/tempo.

Si parlava di una cose che, se sarebbe successa, sarebbe accaduta dopo, non so…..10 anni?

Questo è un altro argomento del corso di cui accennavo prima “Integrazione dell’Ombra e Pulizia dell’Aurea” e cioè l’annullamento del tempo lineare, cosa che offre moltissimi spunti di riflessione.

Ma torniamo ai Tarocchi e al perché Alexia rappresenta Le Monde.

Iniziamo dando un po’ di numeri e notando le sincronicità.

Come ho detto ero convinto che lei prendesse la carta n° 8 (La Giustizia), invece prese prima la n °11 (La Forza) poi la n°3 (L’Imperatrice), so che per chi conosce I Tarocchi di Marsiglia Limperatrice è scritta così, senza apostrofo, proprio per i suoi significati, ma passatemi la licenza poetica!!

Tornando ai propositi di Alexia con la sua aspirazione a diventare Giudice ci siamo perché 11 (La Forza) meno 3 (L’Imperatrice) da 8 che rappresenta l’Arcano proprio della Giustizia, quindi 11-3= 8

Non solo…

…sommandoli invece 11 +3 abbiamo 14.

L’Arcano n°14 è La Temperanza, che è un Angelo rappresentata da una giovane donna bionda, Alexia è una giovane donna bionda con un Anima Antica.

Non solo….

…..la Rosa Rossa della penultima sera e le 3 Rose Rosse dell’ultima sera hanno un inequivocabile simbolismo sia con la femminilità per eccellenza (una Rosa) sia con la spiritualità della Trinità (3 Rose) che ci portano al simbolismo di Le Monde che rappresenta Maria Maddalena, come massima espressione del Femminino Sacro.

Non solo…

… Alexia era sempre in compagnia di due sue amiche, quindi 3 giovani donne, che comunque rappresentano l’aspetto femminile e carta n°3 scelta da lei. Tutto si può tranquillamente ricondurre sia alle 3 Grazie della mitologia greca Aglaia, Eufrosine e Talia figlie di Zeus e della ninfa Eurinome sia alle 3 Marie che accompagnarono Gesù nel suo supplizio tradizionalmente identificate come Maria (madre di Gesù) appunto Maria Maddalena (Le Monde) e Maria di Cleofa.


Non solo…

…abbiamo 4 Arcani, n° 3(L’Imperatrice) n°8 (La Giustizia) n°11 (La Forza) e n° 14 (La Temperanza), tutte e quattro sono rappresentate da figure femminili, tre con mansioni diciamo “terrestri”, La Forza, L’Imperatrice e La Giustizia ed una con mansioni “angeliche” La Temperanza.

E tra le altre cose, come simbolismo della Lettura dei Tarocchi aprono e chiudono la sequenza, in quanto L’Imperatrice ha lo sguardo rivolto a destra ed “apre” la Lettura mentre Temperanza ha lo sguardo verso sinistra che “chiude” la Lettura, altra “piccola” sincronicità significativa!!!

Non solo…

…abbiamo 4 “A” come inizio delle parole:

- Alexia

- Angelo

- Anima

- Antica.

Non solo…

….4 sono gli elementi che hanno accompagnato questo mio racconto:

- La specularità del titolo di questo racconto con l’evolversi della storia stessa (Alexia, i Tarocchi e la Grecia - la Grecia, i Tarocchi ed Alexia con i Tarocchi sempre al centro).

- La partenza con Michele e Michela come segno rassicurante e di protezione.

- L’incotro sul taxi con l’immagine di S.Cristoforo incredibilmente simile a Le Mat.

- L’ incontro con Alexia.

Non solo…

…ciliegina sulla torta… significato del nome di Alexia:

Deriva dal nome greco Alékso che è tratto dal verbo Aléxein (proteggere) e significa “colei che protegge”, ancora l’Arcano n° 14 (La Temperanza).

Con i numeri 3 e 4 che sommati danno 7 si potrebbe seguitare a scrivere per moltissime pagine.

Ma voglio fermarmi qui perché comunque elementi e sincronicità significative ce ne sono a sufficienza ma soprattutto perché non voglio appesantire troppo questo racconto con argomenti sicuramente molto importanti e inerenti sempre al discorso delle sincronicità…75 giorni di permanenza sull’isola di Lefkada….7+5= 12 l’Arcano n°12 è l’Appeso …1+2=3 ed ormai sappiamo che l’Arcano n° 3 è L’Imperatrice…tutto ci riporta alle 3 Rose che Alexia mi ha regalato l’ultima sera…e si potrebbe, come ho detto prima, scrivere a lungo ma è mia intenzione lasciare il più possibile fresca e leggera questa storia come sono freschi e leggeri il sorriso e gli occhi della dolcissima Alexia.

Con Amore Fabio!!!




4 visualizzazioni0 commenti