© 2019 by Fabio Perpetua. Proudly created with Wix.com                                                 Fabio Perpetua 338 1987404  -  fabio61nat@gmail.com

Lettura dei Tarocchi

Questo metodo di lettura, come dicevo nella presentazione, non lascia spazio “all’immaginazione” del Tarologo, cercherò di spiegare brevemente cosa significa. I Tarocchi  (TAROT) del maestro cartaio Nicolas Conver contengono nella loro espressione (figura, colori, direzione dello sguardo del soggetto o dei soggetti, utensili od oggetti presenti nella carta, animali, cose, astri, simboli..ecc..ecc..) una serie di “Parole Chiave” che sommate ad una serie di Leggi e Codici che regolano la lettura formano una  vera e propria Scrittura Cifrata con la quale il Tarologo forma la risposta alla domanda chiesta dal Consultante.

 Il Tarologo, conoscendo le Leggi, i Codici e le Parole Chiave non fa altro che “leggere” “decodificando” il  messaggio che i Tarocchi hanno mandato al Consultante. Ogni carta è ricchissima di significati, ma sono evidenti (dopo un percorso di apprendimento!) e non nascosti ed occulti, patrimonio di pochi eletti maestri dell’esoterismo. La “conoscenza” di questi significati è accessibile a tutti (io in prima persona!), poi la passione, la purezza di intenti, la voglia di conoscere e crescere può trasformarla in un bellissimo percorso di crescita interiore. La lettura è “dinamica” nel senso che partendo dalle prime tre carte, che rappresentano in sequenza : Passato, Presente e Futuro se ne possono aggiungere altre in base alla loro posizione di uscita (Dritte o Rovesciate), o in base della direzione degli sguardi dei soggetti presenti prima in queste tre carte e poi nelle successive, alla fine si ottiene un quadro complessivo da dove  il Tarologo legge  la risposta “oggettiva” alla domanda posta all’inizio dal Consultante.